Tenditori: tipologie e a cosa servono

Tenditori: tipologie e a cosa servono

14 Marzo 2021 Off Di Admin

I tenditori sono componenti meccaniche realizzate con una canaula filettata alle estremità. Si tratta di dispositivi di aggancio in metallo a tre pezzi progettati per aumentare o ridurre gradualmente la tensione senza torcere le funi o i cavi a cui sono fissati. Questi elementi sono quindi destinati alle funi d’ancoraggio, che costituiscono i tiranti per le tensostrutture, e ai cavi d’acciaio per ancoraggio.

Tenditori: caratteristiche e tipologie

I tenditori sono inoltre fondamentali quando si ha la necessità di realizzare strutture come parapetti, balaustre e passerelle. Queste componenti meccaniche si caratterizzano per la filettatura destra e sinistra. Non solo, è possibile trovare diverse tipologie di tenditori fra cui: tenditori a due occhi, tenditori a occhio e gancio, a due ganci e a due tronchi. I primi sono parte determinante di un corretto sistema di controventatura.

Dove acquistarli

I tenditori sono componenti meccaniche utilizzate soprattutto in ambito industriale. Numerosi sono infatti i settori di applicazione fra cui l’edilizia residenziale, imbarcazioni e aeromobili. Essendo elementi molto particolari, i tenditori devono essere acquistati solo presso rivenditori altamente specializzati. A questo proposito, Boltique offre un’ampia gamma di articoli di fissaggio, fra cui viti, dadi, bulloni e altri articoli di varie tipologie.

Oltre 35.000 prodotti direttamente visionabili e acquistabili online, rivolti sia ad aziende che a privati. Tutti gli articoli sono corredati di una scheda tecnica con tutte le specifiche, in modo tale da indirizzare il cliente verso il prodotto più adatto. Boltique effettua anche spedizione in tutta Italia e, nel caso in cui il prodotto non dovesse soddisfare le aspettative, è possibile effettuarne la restituzione. Per maggiori informazioni sui prodotti Boltique o per acquistare dei tenditori online, clicca qui.